Le citta` d'Anello d'Oro
Consigli utili
F.A.Q.
Contatti

Tour Operator
della Russia
"Continent"
tel: +7 905 633 0854
info@rusoperator.com
Scrivimi

Piazza Rossa a Mosca

Perche` da visitare?

Come meglio programmare il vostro viaggio

La Piazza Rossa e` una delle piu` famose e suggestive piazze del mondo. Se siete stati a Mosca e non avete mai visto la Piazza Rossa potete immaginare di non aver mai visto questa città.

 

 

La piazza rossa e` una delle piazze piu` famose e belle al mondo. Le dimensioni della piazza sono: 700 metri di lunghezza, 130 di largezza e la superficie e` di 74 831 metri.

 

Vedendo tutta questa bellezza molto difficile immaginare che tanto tempo fa qua c’era il terreno abbandonato. I storici riportono che la piazza fu costruita nel XV secolo quando secondo l’ordine dello zar Ivan III tutte le costruzioni vicino alla mura del Cremlino sono state abbattute da creare un grande spazio libero per proteggere il Cremlino dagli incendi.

 

Inizialmente la piazza si chiamava “Incendio” perche` le numerose costruzzioni di legno provocavano gli spessi incendi, piu` tardi si chiama “la piazza del commercio” perche era adibita all’attivita commerciale`. Alla fine del XVI secolo la piazza e` stata intitolata alla Trinita` nell’onore della chiesa della Trinita situata al posto dell’attuale chiesa di San Basilio. E soltanto nel XVII e` apparso il nome “la piazza rossa”. Il nome "piazza rossa" non deriva né dal fatto che gli edifici e le costruzioni attorno di colore rosso, né dal collegamento fra il colore rosso e l'ideologia comunista. In realtà, nella lingua antica russa la parola “rosso” significava sia "colore rosso" sia "bello". Nel passato esisteva anche la frase “la ragazza rossa” con il significato la ragazza bella.

 

Inizialmente la piazza non si assomigliava alla piazza vera, era veramente il mercato. Qua si trovavano batteghe, capanne, bancarelle dove si svolgeva l’attivita commerciale. Piu` tardi la piazza e` diventata particolare forum di Mosca. Sulla piazza leggevano i decreti degli zar, s’incontravano i boiardi, funzionari pubblici, mercanti, discuttevano delle questioni piu` imporranti come l’aumento di prezzo di pane, passavano le solenni ceremonie in occasioni di incoronazioni degli zar e processioni. Era davvero la piazza principale della citta`, il suo centro politico e commerciale.